alt
alt
Florence
alt
Art at Site 	www.firenzearte.nl	Mimmo	Paladino	La Croce in Marmo
Artist:
Title:
Year:
Adress:
Website:

Mimmo Paladino

La Croce in Marmo

2012
Piazza Santa Croce, Florence 2012
Website
www.fondazioneflorens.it:
In occasione di Florens 2012, Mimmo Paladino si cimenta in una nuova opera site specific concepita appositamente per piazza Santa Croce. Si tratta di un’opera monumentale: una gigantesca croce realizzata disponendo enormi blocchi di marmo davanti alla magnifica basilica francescana di Firenze. Quello di Paladino è un progetto austero e coraggioso che può evocare allo stesso momento il gesto di un ciclope e quello di un fanciullino. Risultato di un atto primario e sacralizzante, come quello compiuto da chi giunge su una spiaggia sconosciuta o in cima a una montagna altissima: sia esso sciamano, esploratore o passeggiatore solitario. Mimmo Paladino ha già affrontato in altre occasioni lo spazio pubblico, come a Napoli in piazza Plebiscito, quando nel 1995 ha innalzato Montagna di sale. Paladino inciderà e tratteggerà dei segni arcaici, dei volti, degli arti sulle pareti dei massi, cifre che spesse volte l’artista usa per dotare di mistero le sue partiture figurative e relazionarsi alla memoria figurativa dell’intera umanità. I blocchi saranno di varie dimensioni – dai 2 metri ai 5 metri di altezza – e si diversificheranno per forma e colore. La croce di Paladino entrerà in dialogo-contrasto con la facciata ottocentesca di Santa Croce e sarà percepibile nella sua interezza dal sagrato e dalle finestre dei palazzi. A distanza ravvicinata si ergerà invece come un sacro recinto d’epoca primordiale. Con questo monumento urbano Paladino affronta ancora una volta il limite e la possibilità della comunicazione per simboli e immagini nell’arte contemporanea, esplorando la vitalità degli archetipi figurativi, compresi quelli cristiani.
Translation:
On the occasion of 2012 Florens, Mimmo Paladino engages in a new site-specific work conceived specifically to piazza Santa Croce. It is a monumental work: a giant cross made with huge blocks of marble in front of the magnificent Franciscan basilica in Florence. The Paladin is an austere and brave project that can summon at the same moment the gesture of a Cyclops and a young one. Result of a primary and sacralizzante Act, such as that made by those who arrive on a strange beach or atop a high mountain: whether it be shaman, Explorer or a solitary Walker. Mimmo Paladino has already addressed in other occasions the public space, as in Naples in piazza Plebiscito, when in 1995 he lifted up the mountain of salt. Paladin will and tratteggerà of archaic signs, the faces, the limbs on the walls of boulders, figures that oftentimes the artist uses to provide mystery its figurative and scores relate to the figurative memory of humanity. The blocks will be of different sizes – from 2 meters to 5 meters high – and you become for shape and colour. The cross of Paladin enters into dialogue with the 19th-century facade of Santa Croce and is perceptible in its entirety from the front and from the Windows of the buildings. At close range will be established as a sacred enclosure of primordial times. With this urban monument Champion faces once again the extent and possibilities of communication for symbols and images in contemporary art, exploring the viability of figurative archetypes, including Christians.

www.firenze.repubblica.it:
Occupa praticamente tutta piazza Santa Croce l'installazione dello scultore Mimmo Paladino a Firenze. Una gigantesca croce (80x50 metri), realizzata con più di 50 blocchi di marmo nell'ambito di Florens 2012, inaugurata questo pomeriggio.
Un appuntamento certamente diverso da quello in corso all'interno del Battistero, sempre nell'ambito di Florens, dove da ieri sono visibili tre Crocifissi lignei tra i più importanti della storia dell'arte italiana, realizzati da Donatello, Michelangelo e Brunelleschi, per la prima volta visibili insieme, e già oggi meta di un'interminabile fila di visitatori. Ma la Croce di Paladino, con blocchi di marmo estratti dalle cave di Carrara, alcuni alti fino a 4 metri, di forma e colore diversi, che arrivano a pesare fino 38 tonnellate, è la dimostrazione, come ha detto il presidente di Florens, Giovanni Gentile, che l'arte contemporanea può vivere in una città come Firenze.
Translation:
Occupies practically the whole piazza Santa Croce installation by sculptor Mimmo Paladino in Florence. A giant Cross (80 x 50 metres), made with more than 50 blocks of marble under Florens 2012, inaugurated this afternoon.
An appointment certainly different from that being inside the baptistery, always under Florens, where since yesterday three wooden Crucifixes are visible among the most important in the history of Italian art, made by Donatello, Michelangelo and Brunelleschi, visible for the first time together, and now attracts an endless row of visitors. But the cross of Paladino, with marble blocks extracted from the quarries of Carrara, some up to 4 metres, of different shape and color, which can weigh up to 38 tons, is demonstrating, as he said the Chairman of Florens, dear John, that contemporary art can live in a city like Florence.